informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cosa visitare a Siracusa: i consigli di Unicusano

Commenti disabilitati su Cosa visitare a Siracusa: i consigli di Unicusano Studiare a Siracusa

Se siete in Sicilia e state pensando come impiegare al meglio il vostro tempo dedicandovi a cultura e buon cibo, non perdetevi questa mini guida redatta dallo staff dell’Università Niccolò Cusano su cosa visitare a Siracusa se si hanno due giorni di tempo.
Cosa visitare a Siracusa

Un fine settimana soltanto, probabilmente, è poco ma è sufficiente per avere un’infarinatura della bellezza di questa città: una bellezza fatta di arte e di storia millenaria, di spiagge da sogno e di un clima perfetto.

Cosa visitare a Siracusa: consigli per gli universitari

Gli universitari che frequentano i corsi di laurea online a Siracusa interessati a cosa visitare a Siracusa avranno la possibilità – grazie a questa guida di viaggio pensata per loro – di abbinare la scoperta delle bellezze artistiche di Siracusa e dintorni alla possibilità di avere dei preziosi consigli a proposito delle spiagge più belle della zona.

Infatti, Siracusa è bella d’estate, quando ci si può concedere una bagno rigenerante nel mare azzurro ma non solo: visitare Siracusa in inverno è un ottimo modo per sfuggire alla folla dei turisti e scoprire l’anima più vera di questa città la cui storia affonda le radici oltre 2000 anni fa.

Gli universitari, quindi, se scelgono di trascorrere un weekend a Siracusa a febbraio, potranno visitare il teatro Greco, l’anfiteatro Romano e il suggestivo orecchio di Dioniso con calma, immergendosi nelle tradizioni e nelle leggende che caratterizzano questi luoghi.

Le spiagge, seppur non facendo il bagno al mare, possono diventare anche in inverno un ottimo luogo dove rilassarsi di fronte ad uno splendido panorama, cullati dal rumore del mare.

Infine, una menzione speciale è da riservare ai piatti tipici della tradizione siracusana (e siciliana in generale): assaporare cannoli e cassate ma anche arancini e gustosi piatti di pasta alla norma è un ottimo modo per entrare in contatto con la tradizione e le tipicità del territorio.

Weekend a Siracusa: ecco cosa visitare

Cosa visitare, dunque, nel corso di un weekend a Siracusa? Lo staff dell’Università Niccolò Cusano vi consiglia alcune attrattive assolutamente da non perdere.

Isola di Ortigia

Il centro storico di Siracusa in realtà è un’isola, collegata alla terraferma da due ponti.

Ad Ortigia si trovano condensate tutte le tipicità e le caratteristiche della cittadina siciliana: un dedalo di viuzze dove si aprono piazze abbellite da splendidi palazzi e chiese, nonché tanti localini e ristoranti dove è possibile assaggiare menù turistici o del territorio.

Fonte Aretusa

Questa caratteristica fonte è uno spicchio d’acqua dolce al centro dell’isola di Ortigia.

La leggenda che accompagna la formazione di questa fonte di acqua dolce a pochi metri dal mare è affascinante: si narra infatti che Artemide trasformò la bellissima ninfa Aretusa in una sorgente, visto che aveva rifiutato l’amore del dio Alfeo, figlio di Oceano.

Il dio, a sua volta, venne trasformato in un fiume che, nascendo in Grecia, percorre come corrente tutto il mar Ionio per ricongiungersi con l’amata nella fonte Aretusa.

Orecchio di Dioniso e latomia del Paradiso

Il suggestivo Orecchio di Dioniso si trova all’interno della cava di pietra denominata, appunto, del Paradiso.

Grazie alla particolare forma della grotta (che si dice scavata da Dioniso di Siracusa per poter ascoltare di nascosto i discorsi dei suoi nemici imprigionati nel fondo della grotta), l’acustica all’interno è pressoché perfetta tanto da riuscire ad amplificare ogni suono circa 16 volte.

Il teatro Greco

Questo incantevole teatro, situato al centro della Neapolis siracusana, è certamente uno degli esempi meglio mantenuti di teatro antico nel quale ancora oggi è possibile assistere a tragedie greche.

Il teatro è stato costruito nel V secolo avanti Cristo.

L’anfiteatro Romano

Secondo in grandezza, in Italia, solo all’arena di Verona, l’anfiteatro Romano è simbolo delle tante culture che hanno lasciato nei secoli un’impronta alla città do Siracusa.

L’anfiteatro è in parte scavato nella collina e in parte costruito con le pietre estratte dalle vicine latomie; oggi purtroppo manca la parte superiore.

La riserva Naturale Orientata Cavagrande del Cassibile

A pochi chilometri dalla città, gli appassionati di natura potranno trascorrere parte del tempo del loro weekend a Siracusa scoprendo questo canyon scavato nei millenni dal corso del fiume Cassibile.

Bellissime le cascatelle naturali tra i tanti laghetti naturali!

Teatro dei Pupi

Per concludere la lista di cosa visitare a Siracusa, è d’obbligo visitare il tipico “Teatro dei Pupi” dove è possibile assistere ad una ricca stagione di spettacoli.

Vicino al teatro, merita una visita anche la Bottega del Puparo, luogo dove nascono dalla cartapesta i tradizionali pupi siciliani, alcuni dei quali sono esposti anche presso il museo.

Avete trovato utili i nostri consigli su cosa visitare a Siracusa se si ha solo un fine settimana di tempo? Se avete altre località da segnalarci, lasciateci un commento qui sotto!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali