informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Criminologia e terrorismo

Commenti disabilitati su Criminologia e terrorismo Studiare a Siracusa

Nel panorama internazionale di oggi emerge sempre più prepotente la problematica dell’insicurezza legata ai tanti atti criminosi che si sono susseguiti negli ultimi due anni per mano del sedicente Stati Islamico. Questo terrorismo diffuso e capillare ha fatto nascere da una parte la paura, dall’altra ha aumentato la necessità di professionisti che si occupino di criminologia e terrorismo.
figura del criminologo negli atti di terrorismo
I criminologi, infatti, non sono più una figura relegata alle aule di tribunale e alle scene del crimine ma diventano protagonisti attivi nella pianificazione di aspetti manageriali legati alla sicurezza presso le grandi aree urbane e i grandi eventi.

Come applicare lo studio della criminologia al terrorismo

Per contrastare il terrorismo internazionale si stanno muovendo una serie di figure  legate all’intelligence dei vari paesi comunitari che necessitano dell’apporto di altre figure professionali strettamente legate al territorio e con una conoscenza approfondita delle dinamiche aggiornate e delle prospettive scientifiche e metodologiche.

La figura del criminologo negli atti di terrorismo, dunque, riveste un’importanza primaria in quanto si occupa sia di gestire il controllo del territorio sotto il profilo operativo (in riferimento ad attività di ricerca di personalità legate all’Isis, allo studio e all’analisi di problematiche dell’immigrazione e al coordinamento delle forse di polizia).

Per citare alcuni esempi, sono stati diversi gli attentati sventati in Italia grazie all’apporto di professionisti della criminologia che, in collaborazione con le forze dell’ordine, sono riusciti ad identificare sospetti ed obbiettivi sensibili scongiurando possibili stragi.

E anche in caso di attentati riusciti (come a Londra o in Francia) l’apporto di professionisti del settore è servito a posteriori per studiare le dinamiche con conducono questi lupi solitari all’azione, cercando di identificarne un profilo psicologico che possa essere utile per future indagini al fine di evitare altre stragi di civili innocenti.

Dunque, la criminologia in Italia è un’occupazione che sta crescendo di pari passo alle esigenze internazionali. Fortunatamente è stata una legge del 2000 a sancirne il suo utilizzo e la sua utilità: da quel momento il criminologo è entrato di diritto nelle indagini e nelle elaborazioni della scena del crimine, potendo essere interpellato da PM ed avvocati.

Ma se davvero si tratta di una professione in così larga crescita ed utile in un contesto di incertezza e studio delle possibilità per evitare attentati terroristici come quello attuale, la domanda sorge spontanea: cosa studiare per specializzarsi in criminologia?

A questo quesito ha risposto lo staff dell’Università Niccolò Cusano di Siracusa proponendo un master online in criminologia, indispensabile per formare professionisti del settore ed aggiornare le competenze di coloro che già vi operano relativamente alla problematica internazionale del terrorismo.

Studiare criminologia

Per diventare criminologo la Unicusano di Siracusa ha proposto il master online Criminologia e sicurezza nel mondo contemporaneo della durata di 1.500 ore per 60 crediti formativi.

Il Master intende proporre allo studioso del crimine un sintetico richiamo ad un ormai consolidata  e autorevole tradizione di studi, stimolandone anche la riflessione analitica sulle tematiche più recenti del settore – come, appunto, il terrorismo internazionale.

Infatti, gli insegnamenti del master in criminologia ad Siracusa online sono rivolti ad analizzare e studiare quei fenomeni criminosi che, nel panorama nazionale e internazionale, destano oggi maggiore allarme sociale e che, per la loro peculiare complessità, rappresentano attualmente una sfida, interpretativa e operativa, per l’intera criminologia e per le discipline ad essa affini.

Il lavoro, in relazione al terrorismo internazionale, sarà quello di tracciare (grazie ad una analisi psicologica e metodologica degli eventi criminosi intercorsi negli ultimi anni in Europa) i confini ed i limiti di particolari eventi criminali.

Grandi eventi criminosi come gli atti terroristici compiuti da “lupi solitari” legati per ideologia all’Isis dovranno, dunque, essere definiti solo per quello che sono stati, senza poterne specificare una connotazione precisa o un determinato modus operandi. Vista la difficoltà ad agire in questi casi, è necessario che il criminologo sia coerentemente formato e che possa agire in collaborazione con le forze dell’ordine.

Per venire incontro a queste esigenze, l’offerta formativa del master in criminologia di Unicusano mira a coniugare la conoscenza teorica con quella pratica e reale, attraverso esempi e rimandi costanti alla propria esperienza cognitiva.

Tra le materie di studio proposte spiccano una serie di insegnamenti legati alla conoscenza delle dinamiche religiose e psicologiche che stanziano dietro agli attentati terroristici, come ad esempio:

  • Sociologia della sicurezza urbana: la domanda di sicurezza tra pubblico e privato
  • Il controllo del territorio sotto il profilo operativo
  • La gestione dell’ordine pubblico nelle grandi aree urbane
  • Immigrazione: risorsa o minaccia?
  • Immigrazione e criminalità: i reati correlati alla criminalità straniera
  • Terrorismo interno e terrorismo internazionale
  • Attività di intelligence, analisi delle informazioni e sviluppo

Per avere altre informazioni sul master online utile a lavorare nell’intelligence contro atti terroristici, è possibile compilare il form di richiesta informazioni presente sulla home page del sito web di Unicusano.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali