informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cosa fare a Siracusa in inverno? Idee per il tuo tempo libero

Commenti disabilitati su Cosa fare a Siracusa in inverno? Idee per il tuo tempo libero Studiare a Siracusa

Nonostante Siracusa sia una delle città della Sicilia più belle da visitare in estate, chi ha detto che non possa essere altrettanto piacevole in inverno? Siracusa è una tappa obbligatoria per chi arriva in Sicilia. Una città millenaria, ricca di storia e arte, da visitare assolutamente. Per questo lo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Siracusa ha pensato di realizzare una mini guida per godere delle bellezze di questa città anche nei mesi più freddi.

Scopriamo insieme cosa fare a Siracusa in inverno e come trascorrere il tempo libero nella perla della Sicilia sud orientale. Ti daremo suggerimenti utili per sapere cosa vedere a Siracusa in inverno e cosa mangiare di buono. Buon viaggio!

Cosa fare a Siracusa in inverno: consigli per visitare la città

Siracusa è una delle città più antiche del mondo. Fondata nel VII secolo a.C. è stata la patria di grandi filosofi della natura e matematici di tutti i tempi, come Archimede. Nel 2005 Siracusa è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

Se arrivi a Siracusa in auto, potrebbe essere difficile trovare parcheggio nelle vicinanze del centro storico. Il nostro consiglio? Se il cielo te lo consente e la temperatura è mite, affitta una bicicletta e scoprirai come sarà piacevole pedalare in città. Fai attenzione alle buche stradali e fatti forza perché incontrerai qualche salita durante il percorso.

Se ti piace camminare, fai pure, ma sappi che esiste un sistema di navette elettriche che agevolano gli spostamenti tra i principali siti turistici.

Siracusa: il percorso di visita tradizionale

Il classico percorso per visitare Siracusa è ricco di bellezza e arte.

Partendo dalla parte settentrionale della città incontrerai il Parco Archeologico della Neapolis dove potrai ammirare:

  • il Teatro Greco
  • l’Orecchio di Dionisio
  • la Latomia del Paradiso
  • i residui dell’Ara di Ierone II
  • l’ Anfiteatro romano
  • le Necropoli Grotticelle e la Tomba di Archimede

Procedendo in direzione sud-est, potrai visitare:

  • le Rovine della basilica e la Catacomba di San Giovanni
  • il Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi
  • il Museo del Papiro
  • Il Santuario della Madonna delle Lacrime
  • la latomia dei Cappuccini

Se le energie ancora non ti abbandonano, ti suggeriamo una passeggiata lungo la pista ciclabile della città, una vecchia ferrovia, adesso convertita in un luogo di passeggio con una vista sull’isola di Ortigia.

Visto che siamo in inverno, assicurati sempre che le maggiori attrazioni siano aperte al pubblico e in quali orari.

Una passeggiata nel centro di Ortigia

Per chi arriva a Siracusa, una tappa obbligatoria è l’isola di Ortigia. Ti consigliamo una passeggiata tra i vicoli ortigiani partendo dall’ingresso di Ortigia con le rovine del Tempio di Apollo, procedendo verso Piazza Archimede per poi giungere in Piazza Duomo.

Da qui puoi procedere verso la Fonte Aretusa e camminare verso il Castello Maniace realizzato nel periodo Svevo.

Un’attrazione da non perdere è il mercato di Ortigia a Siracusa. Un trionfo di colori e sapori della gastronomia siciliana. Lo storico mercato si svolge tutti i giorni in Via De Benedictis dalle 7:30 alle 14, tranne la domenica. Al mercato troverai anche tante occasioni per mangiare buonissimi panini sotto il mite sole invernale, in riva al mare, e potrai degustare in allegria i prodotti tipici.

La domenica mattina invece, potrai visitare il vicinissimo Antico Mercato, dove si tiene il mercato dei prodotti freschi locali.

cosa fare a siracusa in inverno olio

Cosa mangiare a Siracusa

A proposito di cibo, continuiamo a scoprire cosa fare a Siracusa in inverno e dedichiamoci ai prodotti tipici di questa bella città della Sicilia. Per quanto riguarda i primi, ti consigliamo i cavateddi, simili ai cavatelli pugliesi, conditi con bottarga di tonno di Marzamemi, mandorle di Avola e pomodori ciliegini di Pachino.

Altri primi sensazionali sono i ravioli casarecci ripieni di pesce e i lolli, pasta tipica condita con sugo di maiale. Da non perdere è la pasta fritta alla siracusana, che secondo la tradizione fu inventata da un cuoco al servizio del tiranno siracusano Dionisio, per saziare l’appetito infinito del sovrano. La ricetta indica di friggere la pasta in padella e condirla poi con acciughe salate, aglio, pangrattato o mollica di pane tostata, e un filo d’olio extravergine d’oliva.

Se vieni in Sicilia in inverno, precisamente a Siracusa, devi assaggiare assolutamente i dolci siracusani. I più famosi sono le paste di mandorle, ma ti consigliamo di assaggiare il dolce più particolare di Siracusa, legato a Santa Lucia, la cuccìa. Un dolce al cucchiaio fatto con grano bollito, ricotta zuccherata, canditi, pezzetti di cioccolata fondente e mandorle.

Ecco qualche ristorante dove mangiare a Siracusa:

Don Camillo

Nel cuore di Ortigia, punto di riferimento dei siracusani.

La terrazza sul mare

Fiore all’occhiello del Grand Hotel Ortigia. Due forchette nell’edizione 2017 della guida Ristoranti d’Italia.

Cinema a Siracusa

Se la sera, dopo cena hai voglia di una serata al cinema, ecco i due principali cinema a Siracusa:

Multisala Planet Vasquez

Cinema Aurora

Ora che sai cosa vedere a Siracusa in inverno, sei pronto per organizzare il tuo week end in Sicilia? Per saperne di più su questa splendida città, leggi anche il nostro approfondimento sulle migliori pasticcerie a Siracusa.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali