informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Quali sono i 5 errori più commessi dalle matricole (e come evitarli)

Commenti disabilitati su Quali sono i 5 errori più commessi dalle matricole (e come evitarli) Studiare a Siracusa

Sei iscritto da poco all’università e vorresti tanto avere tra le mani un manuale di sopravvivenza al primo anno? Per gli studenti appena iscritti, sapere che ci sono modi per affrontare al meglio questa fase, è importante. Spesso il passaggio dal mondo della scuola a quello universitario viene vissuto con qualche difficoltà, specie dagli studenti più sensibili ai cambiamenti. Altri invece, con uno spirito più libero, pensano che andare all’università sia un po’ come fare finalmente ciò che si vuole.

Per evitare questi problemi, lo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Siracusa ha pensato ad una breve guida agli errori delle matricole da non commettere.

Se vuoi saperne di più, continua a leggere.

Errori matricole: quali sono e come evitarli

Purtroppo come dice il famoso detto “nessuno nasce imparato”, tanto meno le matricole universitarie. Purtroppo la mancanza di esperienza porta i giovani studenti appena iscritti all’università a commettere qualche errore. Vediamo quali sono i 5 errori più commessi e come evitarli.

Credersi libero da ogni responsabilità

Uno degli errori da matricole più facile da commettere è quello di credersi libero da impegni e responsabilità. Anche se non si frequenta più la scuola e non ci sono più insegnanti a darci i compiti per il giorno dopo, l’università va presa sul serio. Se ci pensi bene, è proprio qui che getterai le basi per il tuo futuro professionale. Il compito di uno studente e di una matricola in particolare, è proprio quello di iniziare da subito a gestire il proprio tempo per farlo fruttare al meglio. La vita universitaria può essere divertente, unica per certi versi, ma richiede impegno, sacrificio e responsabilità. Impara a regolarti in modo da vivere intensamente questi anni di università, senza trascurare le responsabilità accademiche. Questo è fondamentale specie per gli studenti fuori sede, liberi dal controllo di genitori.

Gestire male le finanze

Strettamente collegato a quanto appena detto, è il secondo errore da evitare, ovvero gestire male le proprie finanze. Questo vale soprattutto per gli studenti che si trasferiscono in un’altra città per studiare all’università. Essere studenti fuori sede richiede un carico di responsabilità addirittura maggiore rispetto a chi continua a vivere con i propri genitori. Per studiare lontano da casa infatti serve rigore. Pensiamo ad esempio al lato economico. Molti studenti hanno bisogno di trovare un lavoro per permettersi sia una casa in affitto che la retta universitaria. Vivere da soli significa fare i conti con le spese quotidiane, ma anche con quelle di media e lunga scadenza. Non puoi permetterti di sperperare i tuoi soldi in aperitivi e divertimenti vari e farti trovare al verde il giorno in cui devi pagare l’affitto.

errori matricole studenti

Adottare uno stile di vita scorretto

Altro errore da matricole è adottare uno stile di vita scorretto. Capita, specie all’inizio del percorso universitario, di avere orari sballati. Questo potrebbe comportare, a lungo andare, la perdita di sane abitudini come mangiare in orari regolari e fare dei pasti nutrienti. Il rischio è quello di ritrovarsi a mangiare a qualsiasi ora, o, al contrario, saltare il pasto. Per la fretta (o per la pigrizia) potresti ritrovarti a mangiare tutti i giorni un panino da fast food e tanti altri cibi spazzatura. Questo genere di abitudini, oltre a pesare sulla bilancia, può crearti non pochi problemi nel rendimento a livello di studio. Ritmi poco regolari e cibi pesanti o poco nutrienti, rischiano di creare problemi sull’apprendimento e sulle capacità di memorizzazione. Vinci la pigrizia ed organizzati in modo da preparare pasti a casa da consumare anche fuori.

Seguire solo i corsi che ci piacciano

Spesso, nel comportamento delle matricole all’università c’è la tendenza a seguire solo i corsi che ci piacciano di più. In questo modo ci si concentra sulle materie che sentiamo più tra le nostre corde e si tende a rimandare gli esami più complessi. Così facendo si corre il rischio, dopo qualche mese, di ritrovarsi disorientati. Per evitare questo errore, ti consigliamo di seguire il piano di studi in modo da affrontare tutti gli esami previsti senza scegliere facili scorciatoie.

Ricordarsi dell’esame troppo tardi

Se alle scuole superiori eri abituato a studiare il pomeriggio per l’interrogazione del mattino seguente, all’università le cose sono diverse. Specie durante il primo anno, non puoi commettere l’errore di ricordarti dell’esame troppo tardi. Pochi giorni di studio non sono sufficienti per superare un esame universitario. Per avere successo all’università devi imparare a pianificare le tue giornate e trovare un metodo di studio adatto. Prova a chiedere consiglio a qualche studente più grande, per non farti trovare impreparato.

Abbiamo appena visto 5 errori che le matricole commettono più facilmente. Ora che ti abbiamo avvisato, sei pronto ad affrontare il tuo primo anno con maggiore sicurezza e responsabilità? A proposito di mantenere sane abitudini, scopri alcune ricette veloci per pranzo ideali per gli studenti.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali